Maestro Raro Toscana Igt 2016 – Felsina

95.60 IVA inclusa

1 disponibili

Categorie: ,

Descrizione

Le uve provengono dal vigneto Rancia Piccola e Poggiolo, il primo chiamato anche del Maestro Raro, adiacente e di caratteristiche simili a quello di Rancia.

Abbiamo voluto piantare questi vigneti con lo scopo di avere anche nel Cabernet Sauvignon, il vitigno rosso più conosciuto e piantato al Mondo, l’espressione del terroir di Fèlsina là dove è maggiormente significativa.

Prima annata di produzione 1987.

Dopo la pigiatura e diraspatura delle uve, inizia la fermentazione a temperature comprese tra i 28°C e i 30°C.

L’intero processo di  macerazione in vasche di acciaio si protrae per 16-20 giorni con follature automatiche e rimontaggi giornalieri.

A Marzo–Aprile il vino nuovo è trasferito in barriques di rovere francese da 225 lt di primo e secondo passaggio, dove matura per 18-20 mesi. In vetro l’affinamento è garantito per  almeno 8-10 mesi prima della commercializzazione.

Denominazione: Indicazione Geografica Tipica Toscana.

Vitigno: 100% Cabernet Sauvignon.

Zona di produzione: Le uve provengono dal vigneto Rancia Piccola e Poggiolo, il primo chiamato anche del Maestro Raro, adiacente e di caratteristiche simili a quello di Rancia.

Ceppi per ettaro: 5400.

Forma di allevamento: Guyot semplice con un massimo di 5-8 gemme per ceppo.

Raccolta: Solo manuale.

Età vigneti: Dalla metà degli anni ’80 sono state condotte indagini approfondite sui terreni della proprietà per individuare i cloni più idonei e realizzare innesti e reimpianti, avvenuti tra il 1990 e i primi anni 2000.

Colore rosso intenso e profondo con venature violacee.

Ha profumi di piccoli frutti, di tabacco, di cuoio e di rovere nuovo, senza particolari accenni erbacei o vegetali. In bocca è consistente, pieno, caldo, e tuttavia armonico.

Di buona eleganza e persistenza con ampio retrogusto.

Informazioni aggiuntive

Cantina

Felsina

Regione

Toscana

Denominazione

Toscana Igt

Vitigni

Cabernet Sauvignon

Formato

Bottiglia 1,5 L

Tipologia

Rossi

Gradazione alcolica

13,5%

Temperatura di servizio

18-20 °C

Abbinamenti

Accompagna grandi piatti di carne, arrosti, anche con salse, formaggi stagionati.